Rapporto commissione storica Italo – Tedesca

23 Apr 2020 - Inquadramento storico

Rapporto commissione storica Italo – Tedesca

Il 18 novembre 2008, in una dichiarazione congiunta rilasciata a Trieste in seguito alla visita al museo del campo di concentramento nazistadella Risiera di San Sabba, i Ministri degli Affari Esteri italiano e tedesco ribadirono la condivisione degli «ideali di riconciliazione, solidarietà e integrazione che sono alla base del processo di costituzione dell’Europa». Essi annunciarono l’istituzione di una commissione
di storici investita del compito di occuparsi del passato di guerra italo-tedesco ed in particolare del destino degli internati militari italiani deportati in Germania, al fine di contribuire alla creazione di una cultura della memoria comune ai due paesi. La Commissione, il cui mandato fu stabilito per la durata di tre anni, fu ufficialmente nominata nel marzo 2009 dai Ministri degli Affari Esteri dei due paesi.
Ne hanno fatto parte cinque membri tedeschi (la dott.ssa Gabriele Hammermann, il dott. Lutz Klinkhammer, il prof. dott. Wolfgang Schieder, il libero docente dott. Thomas Schlemmer e il dott. Hans Woller) e cinque italiani (il prof. dott. Mariano Gabriele, il dott. Carlo Gentile, il prof. dott. Paolo Pezzino, la dott.ssa Valeria Silvestri e il prof. dott. Aldo Venturelli) ed è stata diretta dal professor Mariano
Gabriele e dal professor Wolfgang Schieder.

Vedi pdf completo